1000 Miglia Srl utilizza i cookies per migliorare l’esperienza di chi naviga questo sito. Se prosegui la navigazione acconsenti a questo trattamento. Per ulteriori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra “cookie policy”.

Mille Miglia

La rinascita della Freccia

Rievocazione ed originale

Il 26 marzo 2012, la Mille Miglia ha compiuto ottantacinque anni dalla prima edizione, del 1927; due mesi dopo, a maggio, si è tenuta la trentesima rievocazione storica della "corsa più bella del mondo". Si tratta di un intervallo di tempo che, anno dopo anno, assume profili storici, culturali e sportivi, internazionalmente riconosciuti, che nessuno - neppure i quattro geniali ideatori della Freccia Rossa - avrebbe neppure ipotizzato, soprattutto nei decenni di oblio.

Per una manifestazione rievocativa, trenta edizioni rappresentano un traguardo di straordinario valore, in particolare se si considera che si tratta di un caso rarissimo, forse unico, nel quale la rievocazione supera per numero di edizioni l'originale.

Spesso risulta pressoché impossibile spiegare i motivi che fanno assurgere un marchio a un'universale notorietà: la Mille Miglia, essendo entrata nel cuore di milioni di appassionati, rappresenta uno di questi casi, con la Freccia Rossa celebrata come un'icona di autentici e positivi valori italiani.

Pur mantenendo il carattere rievocativo, la Mille Miglia per auto d'epoca ha sviluppato un carattere proprio, per quanto indissolubilmente legata alle sue tradizioni.

La Mille Miglia di velocità resterà per sempre una leggenda irripetibile. Ciascuna delle sue ventiquattro edizioni, dal 1927 al 1957, costituisce un episodio senza eguali della storia dell'automobilismo.

La "nuova" Mille Miglia ha quindi dovuto individuare una precisa identità, che non poteva naturalmente essere quella sportiva.